Focus "Enzo Cosimi" a MilanOltre

Bastar Sunday, Corpus Hominis,
Estasi, La bellezza ti stupirà 


MilanOltre dedica un focus composto da quattro titoli (Bastar Sunday, Corpus Hominis, Estasi e La bellezza ti stupirà) a Enzo Cosimi che, come scrive Francesca Pedroni (il manifesto), «viaggia nell’arte e nella danza contemporanea da più di trentacinque anni, spronando con eroica fantasia la sua vorace ricerca estetica. Danzatore dal piglio pulsante, da decenni è un coreografo saldamente menefreghista delle mode, perché artista mai di facciata, uomo felicemente libero di lasciare scorrere l’intuizione (e così ha precorso i tempi più di una volta), autore acuto nel carpire il quid generazionale di danzatori e non danzatori con i quali lavora».

Enzo Cosimi, coreografo regista tra i più autorevoli della coreografia contemporanea italiana. Coreografo ospite del Teatro Alla Scala di Milano e del Teatro Comunale di Firenze, firma nel tempo con la sua Compagnia produzioni per i più prestigiosi festival e teatri internazionali, collaborando con artisti dell’eccellenza italiana e internazionale, tra i quali Miuccia Prada, Luigi Veronesi, Richie Hawtin, Aldo Tilocca, Louis Bacalov, Aldo Busi, Daniela Dal Cin, Robert Lippok e Fabrizio Plessi con il quale crea Sciame, primo lavoro di video danza italiano. Nel 2006 firma la regia e la coreografia della Cerimonia di apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, protagonista l’étoile Roberto Bolle e 250 interpreti. 

Nel marzo 2012 viene riallestito Calore, primo lavoro di Enzo Cosimi all’interno del Progetto RIC.CI. a cura di Marinella Guatterini.

Nella sua carriera, mette a segno con la sua Compagnia più di 40 produzioni, tra cui Sopra di me il diluvio, presentato alla Biennale di Venezia nel 2014 che ottiene il Premio Danza&Danza 2014 come Migliore Produzione Italiana dell’Anno e il Premio Tersicore 2015 a Paola Lattanzi come Migliore interprete contemporaneo.

Nel 2015 debutta Fear party, prima tappa del progetto Sulle passioni dell’anima. Nel 2016 viene presentato, in co-produzione con il Teatro di Roma, la seconda creazione del progetto, Estasi, che indaga il rapporto tra il Desiderio e i suoi aspetti più profondi generati oggi nella società contemporanea.

Parallelamente dal 2015 la Compagnia si dedica a creazioni legate all’ambito sociale e politico, creando nel 2015 La bellezza ti stupirà, coinvolgendo nel lavoro un gruppo di homeless. Lo spettacolo è all’interno del Progetto Ode alla bellezza – 3 creazioni sulla diversità. Nel 2016 è stata presentata la seconda tappa, Corpus Hominis, un’indagine sull’omosessualità in età matura in rapporto alla contemporaneità.

Le creazioni della Compagnia Enzo Cosimi sono state rappresentate negli anni nei maggiori Teatri e Festival italiani, e portate in tournée in Europa, Stati Uniti, Perù, Australia, India, Giappone. 

Enzo Cosimi da alcuni anni collabora come coreografo residente alla Scuola Civica Paolo Grassi di Milano.




11 ottobre | Sala Shakespeare ore 20.30
COMPAGNIA ENZO COSIMI
Bastard Sunday

regia e coreografia Enzo Cosimi
da Pier Paolo Pasolini
interpreti Paola Lattanzi, Pablo Tapia Leyton
video e progetto visivo Enzo Cosimi
musica originale Robert Lippok
luci Gianni Staropoli
produzione Compagnia Enzo Cosimi, Mibact, Teatro Comunale Di Ferrara, Auditorium Parco Della Musica Di Roma, Festival Dissonanze
produzione 2003 - ripresa 2015
durata 50'


Bastard Sunday è stato presentato al Teatro India di Roma nel dicembre 2015, dopo più di dieci anni dal suo debutto. Ispirato alla figura e all’opera di Pier Paolo Pasolini, lo spettacolo amplifica e viviseziona, attraverso un’impalcatura drammaturgica la visione poetica pasoliniana, aprendola ad una complessità inedita. Interpretato da una figura femminile androgina insieme ad una figura maschile, Bastard Sunday si muove in un paesaggio astratto, sospeso, rarefatto che arriva alla fine a caricarsi di un presagio di speranza. Bastard sunday si avvale per le musiche della collaborazione del musicista/compositore berlinese Robert Lippok dei To Rococo Rot, artista tra i più interessanti e innovativi della scena musicale elettronica europea.



15 ottobre | Sala Shakespeare ore 20.30
COMPAGNIA ENZO COSIMI
Estasi

regia, coreografia, scene e costumi Enzo Cosimi
interpretazione e collaborazione alla coreografia Paola Lattanzi, Elisabetta Di Terlizzi, Daniele Albanese, Alice Raffaelli, Pablo Tapia Leyton, Giulio Santolini
musica a cura di Enzo Cosimi
luci Gianni Staropoli
immagini Lorenzo Castore
realizzazione tecnica audio e video Niccolò Notario
organizzazione Anita Bartolini
produzione Compagnia Enzo Cosimi, MIBACT
coproduzione Teatro di Roma
in collaborazione con Armunia
con il contributo di L'arboreto - Teatro Dimora di Mondaino; Lavanderia a Vapore 3.0/ Piemonte dal Vivo
Il progetto è realizzato con il sostegno per le residenze di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche azione della Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D'autore coordinata da L'arboreto - Teatro Dimora di Mondaino
un ringraziamento speciale a Stefano Vacca e Maura Quartu
La creazione rappresenta la seconda tappa della trilogia “Sulle passioni dell’anima”.
Prima 23 giugno 2016 Teatro India, Roma
durata 70'

Estasi è la seconda tappa della trilogia sulle Passioni dell’anima. Dopo Fear party, sulla paura collettiva, Estasi indaga il tema del Desiderio. Il lavoro riflette il rapporto tra il desiderio e i suoi aspetti più profondi generati oggi nella società contemporanea. Desiderio, erotismo, estasi mistica, amore, toccano le radici più profonde della vita sino alla freddezza fatale della morte. Un viaggio dentro l’antico tema di eros e thanatos, esplorati con occhio disincantato, carico di humor, che si apre a paesaggi grotteschi e violentemente pop.


21/22 ottobre| NonostanteMarras ore 21.00
COMPAGNIA ENZO COSIMI
La Bellezza ti Stupirà

regia, video, coreografia Enzo Cosimi
costumi Antonio Marras
violoncello Flavia Passigli
luci Matteo Crespi
con la partecipazione di 20 cittadini senza fissa dimora
organizzazione Anita Bartolini
produzione Compagnia Enzo Cosimi, MIBACT,
Cagliari Capitale Italiana della Cultura 2015
durata 45'


La creazione, di natura coreografica/performativa e installativa, nasce da un’indagine e riflessione sui temi della marginalità sociale, sulla figura dell’homeless e sulla sua regale solitudine nella società contemporanea. Il lavoro, sviluppatosi attraverso studi precedenti, è realizzato in collaborazione con Associazioni di persone senza fissa dimora, un mondo sotterraneo, abitato da figure borderline che scelgono o si trovano a vivere drammaticamente ai bordi della società odierna. L’esperienza di vita degli homeless rappresenta il fulcro drammaturgico del lavoro, ispirato dall’opera di Joseph Beuys. Il progetto è ideato da Enzo Cosimi e, nella sua versione Milanese, è realizzato in collaborazione con Progetto Arca Onlus, fondazione che assiste le persone senza fissa dimora e prevede la collaborazione dello stilista Antonio Marras per la creazione dei costumi. Una sfilata visionaria che si avvale di video ritratti di homeless nei loro luoghi di vita, figure borderline che abitano un mondo sotterraneo e che scelgono o si trovano a vivere ai margini della società. La loro esperienza di vita rappresenta il fulcro drammaturgico del lavoro, ispirato dall’opera di Joseph Beuys e che diventano un tableau vivant, un unico piano sequenza che prende le sembianze di un racconto fiabesco immerso in un’inquietudine sospesa e rarefatta. In questo modo, la sensibilità contemporanea “sporca” l’aurea intoccabile del Principe - homeless, attraverso uno sguardo allo stesso tempo estetico e socio-politico, realizzando una coreografia politica, scevra da comune retorica.


INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI E PREVENDITA
TEATRO ELFO PUCCINI_c.so Buenos Aires 33, Milano
tel. 02.00.66.06.06 - biglietteria@elfo.org | Prezzi: da 28 a 10 euro (diritti di prevendita € 1,50) – Corpus Homins e La bellezza ti stupirà: posto unico 15 euro - Abbonamenti/Card: da 60 a 36 euro. www.milanoltre.org
NonostanteMarras, via Cola di Rienzo 8, Milano


Fotografie: LORENZO CASTORE







Commenti

Post popolari in questo blog

Laurea triennale presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala riconosciuta dal MIUR

Rai5 trasmette in prima tv il balletto capolavoro di Nacho Duato

Annunciati i cast della "Bella addormentata" di Nureyev alla Scala