Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2017

Musica Danza Arti Contemporaneo a Reggio Emilia

Immagine
Festival Aperto DISPOSITIVI MERAVIGLIOSI Reggio Emilia, dal 15 settembre al 12 novembre 2017
Teatro Valli, Teatro Ariosto, Teatro Cavallerizza,
Collezione Maramotti, Chiesa S. Carlo

Il Festival Aperto - Musica Danza Arti Contemporaneo - alla IX edizione, dal titolo-tema "Dispositivi meravigliosi" torna a Reggio Emilia (Teatro Valli, Teatro Ariosto, Teatro Cavallerizza, Collezione Maramotti, Chiesa S. Carlo) dal 15 settembre al 12 novembre, a cura della Fondazione I Teatri.
Gregory Porter, star californiana jazz-blues, voce potente e vellutata, fresca di Grammy Award per “Best Jazz Vocal Album 2016”, sarà al Teatro Valli il 15 settembre 2017 con la sua strepitosa band a inaugurare Festival e stagione teatrale. Concerto imperdibile per un edizione di Aperto realizzata per sorprendere, anzi per meravigliare. E “Dispositivi Meravigliosi” è il titolo-tema di questa nona edizione, che prende le mosse da quel “cominciamento del filosofare” che è la meraviglia socratica.
Meraviglia e Disp…

Notti sul Lago con il Gala estivo di danza

Immagine
Per Notti sul Lago. Il Maggiore Summer Festival
SIMPLY DANCE  Gala estivo di danza con la Compagnia EgriBiancoDanza
Teatro Il Maggiore, Verbania 28 Luglio 2017 ore 21.30
Verbania, 20 luglio 2017. Un nuovo spettacolo si inserisce nella programmazione di Notti sul Lago. Il Maggiore Summer Festival, rassegna organizzata da Show Bees in collaborazione con Bananas. Un Gala Estivo della Compagnia EgriBiancoDanza che, a grande richiesta, torna sabato 28 luglio alle 21.30 al Maggiore di Verbania con 9 coreografiefirmate da Raphael Bianco. Un programma sorprendente e affascinante per la grande varietà stilistica, che va dal neoclassico al contemporaneo. Balletti rappresentati nel corso di varie tournée della Compagnia, in Italia, Cile, Argentina, Ungheria, e Spagna.
Una serata frizzante, divertente ed eclettica, senza preclusioni di stili con balletti di gruppo, duetti e assoli dinamici e coinvolgenti, estratti dal vasto repertorio della Compagnia EgriBiancoDanza. Per riaffermare il concetto che la …

"Bolzano danza" chiude con un triplo appuntamento

Immagine
Travolgente hip hop di Käfig, tradizione japan con Masako Matsushita e silent disco per tutti


Bolzano Danza 2017 chiude il 28 luglio con un triplo appuntamento: Serata ricca di appuntamenti per la chiusura di Bolzano Danza 2017. Grande attesa per la prima apparizione a Bolzano della compagnia Käfig, punta di diamante europea dell’hip hop(Cartes Blanches Teatro Comunale h 21, € 22) preceduta dalla danza nata dall’incontro di tradizioni della giovane coreografa italo-giapponese Masako Matsushita in Teatro Studio (h 20, €3). E per finire in bellezza, l’invito per tutti al Parco dei Cappuccini per la Silent Disco in attesa dell’happy end sulla facciata del Teatro Comunale con il video che raccoglie il “best of” dell’edizione 2017.
Fondata nel 1996 da Mourad Merzouki - oggi direttore del Centre Chorégraphique National de Créteil - Käfig non teme confronti nel panorama internazionale. La compagnia, il cui nome in tedesco e in arabo significa gabbia, si è fatta portavoce sin dal 1996 di un’ori…

A Bolzano Danza Radhouane El Medded

Immagine
Una confessione in gesti su Bach
Al Festival Bolzano Danza ancora una prima nazionale. Il coreografo, interprete e regista tunisino Radhouane El Medded presenta il suo assolo intimo À mon père, une dernière danse et un premier baiser. Lo spettacolo è ospitato al Festival in collaborazione con Francia in Scena,Giovedì 27 luglio h 21 al Teatro Comunale/Studio (biglietti singoli € 22, riduzioni). 
Regista, prima che coreografo, il tunisino Radhouane El Meddeb ha conquistato un posto nel panorama della danza francese grazie ai suoi singolari assoli. Nel suo ultimo À mon père, une dernière danse et un premier baiser (Per mio padre, l’ultima danza e il primo bacio) - creato in stretta relazione con il ceramista tunisino Malek Gnaoui le cui opere si incentrano sul tema del sacrificio - crea un dialogo immaginario con suo padre, scomparso improvvisamente sette anni orsono, senza che Radhouane avesse avuto il tempo di dirgli addio. Sulle Variazioni Goldberg di Bach, utilizzate come traccia non c…