Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2020

Concerto multimediale per danza e proiezioni al Golden di Roma

Immagine
Lunedì 2 marzo ore 20.30  Teatro Golden  (Via Taranto, 36 - Roma) 
CIRCLE



Circle, è un progetto fortemente innovativo e originale che nasce dalla fusione di espressioni artistiche differenti e sarà in scena in anteprima assoluta lunedì 2 marzo al Teatro Golden di Roma alle ore 20.30
L’ispirazione, il messaggio profondo dell’opera è contenuto nelle composizioni originali di Riccardo Di Fiandra e Antonio D’Antò eseguite dal vivo dall’ensemble live Le Metamorfosi Musicali formato da Alberto Poli (violino), Umberto Aleandri (violoncello), Enrico Mazzoni (pianoforte), Luciano Orologi (clarinetto basso), Daniele Di Pentima (percussioni). 
L’ambiente scenico è magistralmente composto dal Light e Visual Designer (03Lab) Jean Paul Carradori che firma l’allestimento della scenografia e il progetto illumino-tecnico. Un ulteriore elemento espressivo, completamente originale, viene sviluppato dal sound designer Simone “Zeta” Saccomandi che realizza una futuristica ricerca di “Immersive Sound 3D”, attr…

Dall'autunno 2020, a Milano, una grande mostra in omaggio a FRIDA KAHLO

Immagine
Fabbrica del Vapore, Milano
dal 10 ottobre 2020 al 28 marzo 2021

FRIDA KAHLO IL CAOS DENTRO






Si terrà dal prossimo autunno, alla Fabbrica del Vapore di Milano, l'attesa esposizione dedicata a Magdalena Carmen Frieda Kahlo y Calderón, in arte Frida Kahlo, iconica pittrice messicana (Coyoacán, 6 luglio 1907 - Coyoacán, 13 luglio 1954).
I più grandi fotografi del tempo che hanno immortalato Frida Kahlo, i suoi abiti, le sue lettere, i film che la vedono protagonista, la ricostruzione degli spazi in cui visse, come lo studio e la camera da letto, racchiusi in una mostra affascinante in cui la realtà immersiva metterà tutti in contatto con lo straordinario mondo dell’artista.
Il padre di Frida, Wilhelm, era figlio di ebrei ungheresi emigrati in Germania, dove era nato. All'età di vent'anni, in seguito ad un trauma cranico, iniziò a soffrire d'attacchi epilettici che lo indussero a troncare una brillante carriera universitaria per emigrare in Messico. Qui Wilhelm cambiò il suo nome…

Danza tutto l’anno, il motto del Centro Nazionale di Produzione DANCEHAUSpiù

Immagine
SPRING OF DANCE La primavera di DANCEHAUSpiù marzo 2020

Danza tutto l’anno, è sin dalla sua nascita uno dei motti del Centro Nazionale di Produzione della Danza DANCEHAUSpiù di Milano che nei mesi di marzo e di giugno, negli spazi del Teatro Fontana e di DanceHaus Susanna Beltrami, porterà una ventata primaverile di nuove produzioni e importanti appuntamenti con la danza d’autore nazionale e internazionale. Parola dei tre co-direttori del Centro, Susanna Beltrami, Annamaria Onetti e Matteo Bittante, che nel terzo anno di attività riconosciute dal MIBACT, firmano una programmazione che guarda armonicamente al futuro della giovane creatività e alla diffusione dei nomi già consolidati del panorama della danza contemporanea. A inaugurare la primavera, con una settimana d’anticipo, una serata dedicata a due artiste già acclamate e sostenute dal Centro, Erika Silgoner con il suo GOLEM – Massa Grezza, un’indagine che si ispira alla leggenda ebraica del gigante plasmato in creta sui limiti dell’u…

Uno spettacolo unico in due pièce, al Bellini di Napoli

Immagine
Piccolo Bellini, 29 febbraio e 1 marzo Napoli
Black Trial/Body Things
BLACK TRIAL di Susanna Beltrami con Compagnia Susanna Beltrami produzione DANCEHAUSpiù
BODY THINGS di Collettivo Trasversale coreografia Macia Del Prete Produzione ArtGarage

BLACK TRIAL

Uno spettacolo che prende spunto dai versi scritti da Thomas Stearns Eliot per la quinta parte del suo celebre poema La terra desolata: “Chi è il terzo che sempre ti cammina accanto? / Se conto, siamo soltanto tu ed io insieme / Che scivola ravvolto in un ammanto bruno, incappucciato / Io non so se sia un uomo o una donna – Ma chi è che ti sta sull’altro fianco?”


BODY THINGS
ll corpo come soggetto/oggetto che assume di volta in volta intenti e significati nuovi, disparati e talvolta opposti. Dalla forma alla sua trasfigurazione, dall’attenzione alle pulsioni carnali e sessuali alla trascendenza metafisica, dalla narrazione epica a quella del quotidiano fino alla perdita di identità e via continuando con gli innumeri temi a cui il corpo è chiamato…

Roberta Ferrara coreografa una pagina di storia che è sfumata nel mito

Immagine
Domenica 1 marzo,  ore 18 .00  Teatro Curci di Barletta 
ANTEPRIMA NAZIONALE 
ANASTASIA e la maledizione dei Romanov 
di Roberta Ferrara 
una nuova produzione firmata Equilibrio Dinamico Dance Company 
con il sostegno del Teatro Pubblico Pugliese, Comune di Fasano
e Comune di Barletta  coprodotto da Art Garage e Resextensa 



Dopo il riallestimento del celebre racconto Lo Schiaccianoci e il re dei topi, la compagnia Equilibrio Dinamico si confronta nuovamente con una creazione rivolta al pubblico delle famiglie. 
“Da anni la Compagnia, partendo dalla formazione e dalla creazione di spettacoli per famiglie, porta avanti un lavoro rivolto alle nuove generazioni, alle quali rivolge uno sguardo non solo per indagine ma come vero atto etico. Un processo che attiviamo e che riguarda la formazione del pubblico di oggi e soprattutto di domani. Ho scelto per quest’ultima produzione di mescolare alla coreografia l’utilizzo delle nuove tecnologie per un duplice motivo : avvicinarmi ulteriormente alle nuove …

Rifare Bach, un viaggio denso di poesia nel progetto coreografico di Roberto Zappalà

Immagine
Compagnia Zappalà Danza in residenza al Centre Chorégraphique National de Rillieux-la-Pape di Lione con
RIFARE BACH
nuova creazione di Roberto Zappalà

La Compagnia Zappalà Danza sarà in residenza in Francia a Lione sino al 29 febbraio per un primo periodo di creazione per la nuova produzione Rifare Bach, progetto coreografico di Roberto Zappalà di cui il Centre Chorégraphique National de Rillieux-la-Pape di Lione diretto da Yuval Pick è co-produttore . 
Giovedì 27 febbraio alle 19.30 è in programma anche una presentazione al pubblico con prova aperta e incontro.
Roberto Zappalà dedica un'intera creazione a Johann Sebastian Bach, che con la sua musica cristallina e preziosa incarna per il coreografo l'ideale di un’arte pura e 'onesta'. Il titolo Rifare Bach vuole essere anche un richiamo alle tante rivisitazioni musicali che nel tempo sono state fatte delle opere del compositore tedesco e alcune di queste saranno parte della ricerca del coreografo nella composizione musicale d…

Al Sociale di Trento una rilettura di ALICE a firma del compositore Matteo Franceschini

Immagine
Fondazione Haydn di Bolzano e Trento 
Stagione d’Opera 2020 
ALICE
di Matteo Franceschini 
Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo 
al Teatro Sociale di Trento 


ALICE VA ALL’OPERA  Per la quinta Stagione d’Opera della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento va in scena ALICE, originale rilettura del celebre romanzo di Lewis Carroll da parte del compositore trentino Matteo Franceschini, Leone d’Argento all’ultima Biennale Musica di Venezia. 



Sabato 29 febbraio (ore 17) e domenica 1° marzo (sempre alle ore 17) il Teatro Sociale di Trento ospita, nell’ambito della quinta Stagione d’Opera della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, Alice, nuova opera di Matteo Franceschini, premiato col Leone d’Argento all’ultima Biennale Musica di Venezia e Associated Artist della stessa Fondazione per quest’anno. 
Coproduzione Teatro Regio di Parma e Fondazione Haydn, scritta dal compositore trentino in collaborazione col librettista Edouard Signolet, l’opera, adatta sia ad un pubblico adulto che di bambini, è una o…

Ritorna in Italia la leggendaria compagnia tedesca che nasce dal teatro di figura

Immagine
Al Teatro Cucinelli di Solomeo
sabato 22 febbraio alle ore 21 domenica 23 febbraio alle ore 17
un grande successo internazionale, la pièce
TEATRO DELUSIO
portata in scena da
FAMILIE FLÖZ

La leggendaria compagnia tedesca che nasce dal teatro di figura e dalla clownerie usa le maschere per moltiplicare i personaggi e gioca con le innumerevoli sfaccettature del mondo teatrale: in scena e dietro le quinte, fra illusioni e disillusioni nasce così uno spazio magico carico di toccante umanità.
Mentre la scena diventa backstage ed il backstage è messo in scena, mentre sul palco appena riconoscibile si rappresentano diversi generi teatrali, dal mondo opulento dell’opera a selvaggi duelli di spada, da intrighi lucidamente freddi a scene d’amore passionali, i tecnici di scena Bob, Bernd e Ivan tirano a campare dietro le quinte.
Tre aiutanti instancabili, divisi dal luccicante mondo del palcoscenico solo da un misero sipario eppur lontani da esso anni luce, che lottano per realizzare i propri sogni: Bernd…